martedì 21 marzo 2017

CARAMEL MELANGE by ZOEVA

Ciao a tutte, oggi vi parlo della palette CARAMEL MELANGE del marchio tedesco ZOEVA.
E' una palette con la confezione di cartone, molto leggera e quindi comoda da portare anche in viaggio. Io l'ho acquistata sul sito della profumeria Douglas. Sono stata attirata dalla parola Caramel, perché mi ricorda l'omonima pietanza, che adoro. Quando ho visto gli ombretti me ne sono innamorata. Anche il packaging è molto bello, semplice ed elegante il suo motivo geometrico, nei colori caramello e oro. L'ho scelta anche per il suo prezzo contenuto.


La palette contiene 10 colori, tutti molto belli, e alcuni di loro ricordano appunto il colore del caramello (da qui il nome della palette). Le altre nuances richiamano la crème brulée, il toffee e la cannella. Quindi tutti colori caldi, radiosi e femminili. Sono altamente pigmentati, e hanno vari finish: mat, metallizzato, perlato e mat glitterato. La formulazione degli ombretti è arricchita con vitamina E, ed è al 100% priva di parabeni, oli minerali, profumi e ftalati. Anche se l'azienda è tedesca, i prodotti sono fatti in Italia.


Da sinistra: wax paper, universal delight, afterstate, 182°c, liquid center

Da sinistra: alchemy, start soft, finish sensual, almost burnt, edible gem


Vi piace questa bellissima palette? 
Un saluto e a presto,
Maria

venerdì 30 dicembre 2016

NYX Cosmetics

Hello there! Oggi vi faccio vedere qualche acquisto fatto a Milano un pò di settimane fa. Sono andata nel negozio NYX Cosmetics della stazione centrale e ho comprato due rossetti liquidi, un matitone occhi e una matita, sempre per occhi. I rossetti liquidi sono entrambi cremosi, vellutati, di facile applicazione, a lunga tenuta e con finish opaco. Nel dettaglio sono: Liquid Suede Cream Lipstick nel colore TEA & COOKIES. E' un rosa intenso con un pizzico di color malva. La particolarità di questo rossetto è di essere anche waterproof. Il secondo è della linea Soft Matte Lip Cream, nella colorazione San Paulo. E' un fuchsia rosato molto acceso. Questo prodotto ha anche un delicato profumo di confetto.


Sopra TEA & COOKIES, sotto San Paulo:

Il matitone ombretto Jumbo Eye Pencil è il numero 604 Milk Lait, è proprio bianchissimo come il latte. Può essere usato come eyeliner, come ombretto o come base per l'ombretto in polvere, in questo caso rende più intenso il colore e migliora la durata del pigmento. Grazie ad una miscela di olii e polveri pregiate è molto cremoso, si applica e si sfuma facilmente, ed è a lunga durata.
La matita è Slide On Pencil nella colorazione JEWEL. E' una sfumatura molto bella di marrone violaceo perlato. E' una matita occhi ultra scorrevole, morbida come la seta e molto pigmentata. Resiste a lungo e si sfuma con facilità.
Sono molto soddisfatta di questi prodotti, li trovo di buona qualità e sono anche economici.


A sinistra 604 Milk Lait, a destra JEWEL:

Baci e a presto,
Maria

martedì 27 dicembre 2016

Torta di pere e zenzero

Care lettrici, ecco la ricetta di una torta golosa e carina: la torta di pere e zenzero, che ho preparato ieri per S.Stefano. Se amate lo zenzero, ve la consiglio, perché ha un gusto molto particolare e rinfrescante.
La torta è per 6 persone e gli ingredienti sono:

  • 200 g di burro ammorbidito, più altro per ungere
  • 175 g di zucchero
  • 175 g di farina autolievitante, setacciata
  • 1 cucchiaio di zenzero, macinato
  • 3 uova, leggermente sbattute
  • 450 g di pere, private della buccia e del torsolo e affettate sottili
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • gelato alla vaniglia o panna montata, per servire (facoltativo)

Ungete leggermente di burro e infarinate uno stampo profondo di 20 cm di diametro.
Con una frusta amalgamate il burro, tranne 2 cucchiai, con lo zucchero, la farina, lo zenzero e le uova, mescolando bene.
Versate il composto nello stampo e livellatene la superficie. Disponete le fette di pera sul composto. Cospargete con lo zucchero e irrorate la superficie con il burro rimasto.
Cuocete nel forno già caldo a 180 °C per 35-40 minuti, finché la torta non sarà dorata in superficie, io faccio la prova con uno stecchino al centro, per essere più sicura.
Servite la torta calda, con gelato o panna montata, come preferite, io ho usato del gelato alla panna cotta e caramello.



Baci e a presto, 
Maria

domenica 18 dicembre 2016

Nuovi rossetti Lime Crime

Ciao!Oggi vi presento i tre prodotti di Lime Crime acquistati dal sito inglese LOVE-MAKEUP
Ho acquistato un prodotto della collezione Velvetines e due della collezione Perlees Lipstick.



Il primo prodotto è Polly (Pink Mauve), all'inizio ho avuto l'imbarazzo della scelta perché la collezione è davvero variegata...e ho optato per un colore che poi è il mio preferito...un malva rosato intenso. E' un rossetto liquido, opaco e waterproof, ha la texture di un petalo di rosa...è leggerissimo sulle labbra, la stesura è confortevole, e dura tante ore sulle labbra. La parte trasparente del packaging è opaca, proprio come il risultato finale del prodotto sulle labbra. Il disegno delle rose stilizzate sull'impugnatura è molto femminile ed elegante.



Poi due rossetti in stick: Third Eye e Perlees Denim, entrambi della collezione Perlees Lipstick. Ho optato per due colori, a mio parere strepitosi: uno fuchsia e l'altro blu elettrico! Certo, il blu non è da tutti i giorni...comunque lo adoro, è uno dei miei colori preferiti. Si tratta di un rossetto opaco e metallico allo stesso tempo, che regala un lieve bagliore perlaceo. E' molto pigmentato e la sua formula morbida e leggera aderisce sulle labbra per molte ore, senza seccare. Il prezioso packaging floreale, con un bouquet ispirato agli anni '90, è bellissimo, una vera delizia per gli amanti del rossetto che cercano di migliorare la loro collezione con qualcosa si diverso.



Bye bye...See you soon!
Maria

mercoledì 7 dicembre 2016

Acquisti NABLA Cosmetics

Buongiorno!
Oggi vi parlo dei miei acquisti fatti sul sito di NABLA Cosmetics. Ho preso un rossetto e due ombretti: uno in polvere ed uno in crema. Siccome i loro cosmetici sono CRUELTY FREE & VEGAN, non contengono né ingredienti né coloranti di origine animale (fatta eccezione per pochi prodotti contenenti cera d'api, comunque verificabile dall'INCI), hanno una scadenza breve, dai 6 mesi ad un anno al massimo.



Gli ombretti sono PINKWOOD (in crema, satin e waterproof) e CIRCLE (in polvere e opaco), entrambi due colori rosa antico-malva, molto belli, li ho presi perché sono i colori più indicati per gli occhi verdi, come i miei.
Si stendono entrambi facilmente, e il risultato è bellissimo. Quello in crema necessita una certa abilità e velocità nell'applicarlo, ma è stupendo sulla palpebra. Invece è semplice stendere quello in polvere perché, a differenza di altri ombretti, non è per niente "polveroso", ha un'ottima consistenza al tatto. Li uso insieme, uno nella palpebra mobile ed uno nella piega, per creare un bella accoppiata.



Il rossetto in questione è CLOSER della collezione DIVA CRIME, un marroncino rosato opaco. Si stende facilmente, ha una consistenza talmente morbida e leggera che quasi non si sente sulle labbra. Dura a lungo senza seccare anzi, tutt'altro, dona una piacevole sensazione di comfort. Contiene pregiato olio di Camelia Giapponese ed ha un delicato odore zuccherino. L'unica cosa che non mi ha convinto è la sua dimensione alquanto ridotta rispetto ad altri rossetti che possiedo.
Comunque mi sento di consigliarvi questo brand made in Italy, perché propone cosmetici di qualità, dall'impronta moderna ed innovativa, e dai prezzi contenuti.


        In alto PINKWOOD, in basso CIRCLE     

CLOSER

Arrivederci...a presto!
Maria

lunedì 14 novembre 2016

HAPPY BIRTHDAY LOUISE BROOKS

Il 14 novembre 1906 nasceva Mary Louise Brooks, la stella del cinema muto, e questo post è dedicato a lei. La mia "ossessione" è nata per caso, quando mi sono imbattuta in una sua foto navigando in internet e da allora ho sempre studiato il suo personaggio, la sua vita. Mi ha colpito il suo sguardo misterioso e magnetico, il suo look raffinato con il famoso caschetto nero.
Nata come ballerina e poi attrice, la Brooks è l'icona del cinema muto e delle flappers dei ruggenti anni '20. Le flappers erano considerate disinibite dai benpensanti, perché indossavano gonne corte, capelli a caschetto, fumavano in pubblico, guidavano da sole, ascoltavano musica jazz, etc...insomma facevano tutto ciò che gli uomini avevano sempre fatto.
Leggendo Lulu in Hollywood (1982) il libro che lei scrisse, ho avuto modo di conoscerla e di identificarmi in alcuni tratti del suo carattere anticonformista, ribelle e riservato allo stesso tempo.
La sua infanzia fu caratterizzata dal brutto rapporto con sua madre, per niente amorevole o comprensiva. Louise fu infatti vittima di un abuso sessuale da un vicino di casa a soli 9 anni e la madre invece di proteggerla o sostenerla, le diede la colpa di averlo provocato lei. Questa terribile esperienza segnò molto la sua vita e le relazioni con gli uomini in maniera determinante.
Louise amava la danza e la studiò fin da piccolina, s'impegnò molto tanto che debuttò come ballerina a Broadway nel 1925 con le Ziegfeld Follies (spettacoli teatrali ispirati alle Folies Bergère di Parigi). 
Finora tra tutti i suoi film ho visto soltanto: Il vaso di Pandora, The Show Off (1926) e Miss Europa che è il mio preferito.
L'attrice lavorò in Francia nel film Miss Europa (Prix de Beauté, 1930) e soprattutto in Germania, con il regista Georg W. Pabst che la rese famosa in due pellicole Il Vaso di Pandora (Die buchse der Pandora, 1929) e Diario di una donna perduta (Tagebuch einer Verlorenen, 1929). L'interpretazione di questi film la rese l'incarnazione della donna fatale: sensuale e pericolosa ma allo stesso tempo innocente e pura.
Louise ebbe molte relazioni sentimentali nella sua vita e si sposò due volte, ma entrambi i matrimoni fallirono.
Dopo varie vicissitudini, dichiarò bancarotta e recitò in tre film di poco successo. Una volta abbandonata la carriera cinematografica finì anche per lavorare per pochi anni come commessa da Saks Fifth Avenue a New York.
Negli anni cinquanta, ci fu una riscoperta dei suoi film grazie alla critica francese. Fu così tanto rivalutata come attrice, che la sua fama superò icone del calibro di Marlene Dietrich e Greta Garbo. Anche in Italia, alla fine degli anni sessanta, il fumettista Guido Crepax si ispirò a lei per disegnare la sua Valentina. Infatti un carteggio attesta la conoscenza che ci fu tra lui e la sua musa.
Louise visse un periodo molto duro, in cui viveva da reclusa, ma per fortuna fu aiutata dal curatore cinematografico James Card, che la spinse a scrivere; così si riprese e riuscì a diventare una rinomata critica cinematografica. Inoltre nel 1982 pubblicò il suo libro autobiografico Lulu in Hollywood. 
Louise morì l' 8 agosto 1985, senza nessuno al suo fianco, per un attacco di cuore. 




 Foto dal film Now We're in the Air (1927)



"Non c'è nessuna Garbo! Nessuna Dietrich! 
C'è solo Louise Brooks!" 
(Henri Langlois, 1953)


mercoledì 9 novembre 2016

MAX FACTOR, PUPA, CATRICE E...MAKE UP FOR EVER

Hi there!Sono di nuovo qui,  questa volta parlo un pò di acquisti frivoli...mi sono lasciata andare la mano, o meglio, il portafoglio, e ho "peccato" parecchio da Coin e poco da SEPHORA. 
Ritorno a dire che pur spendendo parecchio in cosmetici, mi rendo anche conto che ho collezione molto ridotta rispetto a tante Youtubers o a molte bloggers. Quindi non mi sento poi una vera "spendacciona" dai...(forse mi sento la coscienza sporca, ahimé).
Tornando a noi, andando per ordine, di Max Factor ho preso il fondotinta FACE FINITY ALL DAY FLAWLESS 3 IN 1 (SPF 20) colore SEND 60. E' primer, fondotinta e correttore, tutto in uno. Mi ci trovo molto bene, copre benissimo e dura molto a lungo, davvero ottimo, come del resto gli altri prodotti della loro linea, che sono tutti sempre validi. Per esempio i rossetti Max Factor sono fantastici li ricompro molto spesso, sia per il colore che per la resa sulle labbra, spendendo il giusto nel rapporto qualità- prezzo. 
Poi di CATRICE ho comprato la cipria HEALTHY LOOK MATTIFYING POWDER 010, una buona cipria con effetto opacizzante e levigante, in una perfetta armonia di 4 diverse tonalità. La texture traslucida si adatta ad ogni tipo di pelle.



Sempre della PUPA ho preso due ombretti in stick della collezione BRONZE FEVER. Si chiamano MADE TO LAST WATERPROOF EYESHADOW, nelle colorazioni 014 e 015. Hanno una tenuta estrema e hanno delle bellissime tonalità bronzo e marrone.
Invece della collezione primaverile DOT SHOCK ho preso lo smalto LASTING COLOR GEL Smalto effetto vetro, numero 151 di color fragola e dall'effetto definito "glossy" (lucido). Uno smalto glamour e femminile come tutta la sua collezione.







Infine vi parlo del rossetto della CATRICE e della matita labbra di MAKE UP FOR EVER. 
Il rossetto è ULTIMATE STAY nel colore 020 All That She Wants. Ha un finish satinato opaco, la sua texture molto pigmentata e a lunga durata copre perfettamente le labbra senza seccarle. Ha anche un profumo dolce al punto giusto. Mi piacciono molto i cosmetici CATRICE perché sono di alta qualità, considerando anche il prezzo molto contenuto. 
La matita labbra M.U.F.E. è la matita labbra waterproof  Aqua lip N.14C Rose Des Bois Léger. E' una sorta di rosa antico molto elegante, si stende facilmente, può essere usata come contorno labbra o anche sfumata su tutte le labbra, visto che scorre facilmente. Ha anche un'ottima durata. Anche se non l'ho comprata apposta per il rossetto CATRICE, si combinano bene perché io scelgo spesso i toni marroncini o rosa antico.






HOPE YOU ENJOYED...
TO BE CONTINUED...
Maria